Latina

Latina – Text and photos: Gianmarco Lodi

Latina 1932,la fondazione,un mito,questa fondazione si è perduta nel tempo.
Paolo diceva che la noia e il disappunto in una piccola ed inutile provincia del centro Italia,deve per forza portare alla violenza o all’autodistruzione.


Forse nessuno lo conosce ma Paolo ha ragione.
Tutti in un modo o in un altro l’abbiamo pensato e provato!
Alessandro dice che siamo la più insignificante provincia Italiana,che è la più insignificante provincia dell’impero Americano.
Forse nessuno lo conosce ma Alessandro ha ragione.
Io fisso il panorama dalla mia finestra e vedo degli agglomerati di atomi che si muovono restando più o meno fermi nella loro casella degli scacchi,vedo che prima del 1932 eravamo una palude e vedo che non molto è cambiato sotto i nostri piedi.
In fondo siamo ancora bagnati fino alle ginocchia.
Forse nessuno mi conosce ma ho ragione.
Forse nessuno la conosce ma Latina ha ragione.

Latina 1932, the foundation, a myth, this foundation is lost in the time.
Paolo said that the boredom and the disappointment in a small and useless province of the center Italy, owes for strength to bring to the violence or to the self-destruction.
Perhaps nobody knows him but Paolo is right.
All in a way or in another have thought him and tried!
Alessandro says that we are the most meaningless Italian province, that is the most meaningless province of the American empire.
Perhaps nobody knows him but Alessandro is right.
I fix the panorama from my window and I see some agglomerations of atoms that stir staying firmer in their box of the chess, I see that before 1932 we were a swamp and I see that not very much is changed under our feet.
After all we are still bathed up to the knees.
Perhaps nobody know me but I’m is right.

Nobody perhaps knows it but Latina it is right.


Follow @positive_mag on twitter for the last updates

You may also like

0 comments