Sergio Zambon

Testo di Alessia Palma

Ha presentato a milano mercoledì scorso la sua collezione fall 2012 l’ italo-egiziano Sergio Zambon, ex direttore creativo delle celeberrima casa di monda Fendi. Ore 20.30, circolo filologico di via Clerici: ha inizio lo show.

Un tumulto di colori sobri, cipriati, molto posati, contrastati da pezzi di blu elettrico e accessori dai toni brillanti gialli e verdi. Colori quindi puri, anche accostati in modo inusuale, azzardando il blu-nero, talvolta criticato.

Lunghezze, semplicità, doppi tagli squadrati e precisi, il tutto con un tocco retrò. Quello che però cattura l’ attenzione sono gli accessori: energici, accesi, originali. Ripresi anche come rifinitura di alcuni capi, sono senz’ altro la pupilla della collezione.

Altra peculiarità sono le scarpe: rigorosamente bianche e nere. Taglio cassico, semplice, ma incisivo.
Una moda semplice quindi, delineata e pulita. Elegante, classica, resa oroginale da qualche sprizzante punta di originalità.

Follow @positive_mag on twitter for the last updates

You may also like

0 comments