A-Lab Milano SS13

Foto: Sergio Valente

Editor: Sara Cimino

 

Presentata durante l’ultima settima della moda milanese, la nuova collezione di A-Lab Milano si conferma una nuova sfida vinta dalla coppia creativa formata da Simona Costa e Alessandro Biasi
Colore e stampe sono il filo conduttore per la prossima primavera estate, mixati a capi dal taglio sportwear, abiti strutturati, con un’attenzione in particolare al tessuto jacquard e al pizzo.
Abbiamo chiesto ai due designer di raccontarci qual è il loro capo must have per la prossima stagione, qui tutte le foto della nuova collezione.

 

Simona Costa: Il mio pezzo preferito della collezione SS 13 e’ l’abito strutturato in tessuto jacquard.
Penso che questo capo rappresenti la fusione di ciò che cerca in questo momento una donna :
femminilità, forza e carattere.
Femminilità:nei tagli che scolpiscono il corpo e nella linea aderente che segue le forme femminili sottolineandole ma senza renderle volgari.
Forza: determinata dalla rigorosità delle lunghezze degli orli differenziate tra di loro; e dalle alette rigide inserite nei tagli anteriori che creano un volume inaspettato ma ben determinato.
Carattere: il tessuto jacquard con un disegno indefinito, una superficie irregolare, è stato utilizzato mixando diritto e rovescio, dando un impatto al capo dinamico che incuriosisce e spinge chi lo osserva a scrutarne il disegno nei minimi dettagli.

 

 

Alessandro Biasi: Il capo che preferisco è sicuramente l’abito in “limited edition“ (capi che vengono riprodotti per un massimo di dieci pezzi numerati) perché racchiude l’essenza pura dell’intera collezione. E’ femminile, forte, sexy, complesso ed esclusivo.
In tessuto bouclé con stampa digitale e inserti di tulle e pizzo. Decorato, nella parte alta e sui fianchi, con pizzo rimontato e ricamato a mano unendo presente e passato.

 

 

Follow @positive_mag on twitter for the last updates

You may also like

0 comments

Leave a Reply